Blog Post

Ultime News
23 settembre 2015
sabaton-joackim-broden

Sabaton, Broden perde una scommessa: farà 552 km a piedi

Si potrebbe pensare ad uno scherzo, ma non lo è. Quante volte abbiamo lanciato sfide stupide, facendo il passo più lungo della gamba, magari dopo un paio di grappini al bar, per poi ritrovarci a pagare lo scotto? Bene, lo stesso errore è stato commesso pochi giorni dal sig. Joakim Broden, che di mestiere fa il cantante dei Sabaton. Nel festeggiare dopo uno show, il ragazzo deve avere esagerato con i digestivi e qualcuno deve aver lanciato lo scommessone della serata. Purtroppo non siamo stati in grado di capire quale sia stata la contesa, ma una cosa è certa. Il leader dei Sabaton, preso dai fumi dell’alcol deve aver replicato con una frase del tipo: «Ok, scommessa accettata. Se perderò, percorrerò a piedi la strada da casa mia alla location del prossimo concerto». Forse il singer se ne era dimenticato, o forse non aveva messo in conto di perdere – non lo sappiamo – ma sull’agenda dei Sabaton la prossima data è segnata per il 1° Ottobre a Trondheim, in Norvegia. E casa Broden si trova a Falun, in Svezia, a 522 km (dipende dal percorso) di distanza dal palco del Trondheim Metal Fest.

Sicuro dei propri mezzi, Broden si è lasciato coinvolgere in una scommessa che evidentemente non ha ben valutato, sta di fatto che la sorte non gli ha riso e adesso gli tocca farsi una bella scarpinata. Mentre voi leggete queste righe, il cantante dei Sabaton sta percorrendo con le proprie gambe questo percorso:

Broden sta documentando la propria avventura e ha già pubblicato un video di se stesso intento a camminare verso Trondheim. «Oggi è davvero una giornata di merda», confida il leader dei Sabaton alla telecamera del suo telefono. «La scorsa notte mi sono preso una ciucca infernale, ora ho un tremendo dopo-sbornia e abbiamo fatto alcune cose stupide. Ho fatto una scommessa con i miei compagni di band, stabilendo che avrei camminato o corso fino al luogo del nostro prossimo concerto se avessi perso… Come potete vedere, ho ancora un bel po’ di strada da fare».

Il frontman ha rilasciato alcune dichiarazioni al network svedese TRD in merito a questa cavolata tra amici trasformatasi in impresa titanica, rivelando il proprio piano di sopravvivenza per la traversata: «Ho preso contatti con alcuni fan tramite Facebook, che mi hanno assicurato. Visiterò alcuni amici a Oslo, che poi mi riporteranno in macchina a Vormsund più tardi in modo da poter proseguire il viaggio a piedi». Buona fortuna a Joakim Broden e alle gambe, alle quali si stagliano davanti otto giorni di duro lavoro.

Leave a Reply