Blog Post

Ultime News
15 settembre 2015
Megadeth-2015

Megadeth, Chris Adler: «Mustaine mi ha lasciato potere decisionale»

Chris Adler sembra trovarsi perfettamente a suo agio nel suo nuovo ruolo di batterista dei Megadeth, il doppio impegno con i Lamb of God ed i leggendari Thrashers di Dave Mustaine, non sembrano pesargli affatto, anzi Chris Adler è riuscito a ritagliarsi un ruolo di prim’ordine all’interno dei Megadeth contribuendo addirittura in sede di songwriting. Ecco così sfatato il mito del Mustaine padre/padrone della sua creatura musicale. Riguardo al rapporto con il mainman della band, Adler ha dichiarato a Revolver Magazine:

«Dave ed io siamo diventati ottimi amici, ci troviamo bene ed andiamo molto d’accordo. Ridiamo e scherziamo come ragazzini, anche le nostre famiglie sono entrate in sintonia, abbiamo costruito un bellissimo rapporto e spero che la mia collaborazione coi Megadeth sia lunga e proficua».

Riguardo le fasi di scrittura dell’album Chris Adler ha confermato di aver collaborato a più riprese nel processo di creazione dei nuovi brani:

«Mi aspettavo quasi che fosse una di quelle situazioni del genere “Fa quello che ti dico e suona” ed invece no, Dave già mi conosceva e sapeva quello che potevo dare; appena sono entrato in studio con loro ho portato le mie idee e le impressioni sui demo dei brani che ascoltavo; Mustaine si è rivelato essere molto aperto ed accondiscendente sulle idee che proponevo. Mi ha fatto molto piacere questo, mi sono sentito coinvolto e questo ha facilitato il mio inserimento. Sono molto soddisfatto del mio ruolo nel gruppo».

Dave Mustaine si è sempre speso in sperticate lodi nei confronti del suo nuovo drummer, fin dall’inzio della sua nuova avventura nei Megadeth: «Chris è un talento incredibile. Ha portato un nuovo livello di eccitazione e di energia nei Megadeth. Rispetto i miei precedenti batteristi, ma questo è assolutamente assassino! Tornando al 1989, i Megadeth avevano lavorato come un gruppo composto da tre persone (basso, batteria e chitarrra) quando ricevemmo la nomination ai Grammy per l’album di platino “Rust In Peace. Voglio ringraziare gli altri membri dei Lamb of God, per averci dato questa possibilità».

David Ellefson si era unito al suo capoccia aggiungendo: «Chris è stato un nostro amico per anni, apprezza la nostra musica e la leggenda dei Megadeth. Il suo drumming è innovativo e feroce e sono davvero onorato che si stia occupando lui della sezione ritmica del nuovo album. Posso tranquillamente dire che questa sia una nuova alba di “Massima pesantezza“, quella che si sta dispiegando nel nuovo capitolo dei Megadeth.

Ecco cosa dichiarava invece Chris Adler appena entrato nella band: «I Megadeth sono stati la svolta per me. Crescendo, non c’erano altre band che significassero molto per i miei interessi e per la mia direzione musicale. Non c’è dubbio che non farei ciò che faccio ora (il musicista, nda) se non mi fossi imbattuto in “Killing Is My Business” e Peace Sells (la bibbia del metal intero) nei miei anni di formazione. Negli ultimi dieci anni – continua Adler – i Lamb Of God sono andati in tour con i Megadeth. Quando Dave mi ha chiamato un po’ di tempo fa e mi ha domandato se fossi interessato a fare un album thrash metal con lui, mi sono sentito come se fossi in una candid camera. Sono prima rimasto senza parole e poi ho detto “Sì!” Dopo di che ho chiamato mia moglie e i ragazzi della mia band perché lo sapessero tutti».

Adler conclude il discorso così: «C’è un grandissimo rispetto reciproco, ma l’obiettivo, qui, è quello di realizzare il miglior album thrash che possiamo, non quello di mettere il proprio nome sul booklet o essere giusto uno che si limita a fare quello che gli si dice di fare. Insieme, credo che potremo fare qualcosa di davvero speciale! Siamo pronti per un nuovo ed eccitante capitolo della leggenda dei Megadeth».

 

Leave a Reply